Dispaccio di agenzia

 

Ricoh presenta l'OBIETTIVO RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5
La nuova unità per fotocamera GXR dotata di zoom ottico da 3,5x (24-85 mm)
e sensore CMOS di tipo APS-C

Tokyo, Giappone, 2 febbraio 2012—Ricoh Co., Ltd. (Presidente e Amministratore delegato: Shiro Kondo) ha annunciato oggi lo sviluppo dell'OBIETTIVO RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5, la quinta unità per fotocamera per il sistema a unità intercambiabili GXR.

Introdotta nel dicembre 2009, la GXR è una fotocamera a unità intercambiabili rivoluzionaria che consente di cambiare l'obiettivo montando unità per fotocamera in cui sono integrati obiettivo, sensore di immagini e modulo di elaborazione immagini.

Il nuovo OBIETTIVO RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5 unisce un grandangolo da 24-85 mm di recente sviluppo, un sensore CMOS di tipo APS-C e il motore di elaborazione delle immagini Smooth Imaging Engine IV per creare un'unità ad alta qualità delle immagini, grande potenzialità di espressione e ottima flessibilità.

Funzioni principali dell'OBIETTIVO RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5

  1. Grandangolo da 24-85 mm sviluppato di recente dotato di sensore CMOS di tipo APS-C per circa 16,2 milioni di pixel
    • Questo obiettivo di recente sviluppo dispone di una configurazione a 9 gruppi e 11 elementi. L'utilizzo di tre lenti asferiche bilaterali e di lenti ad alta rifrazione riduce in maniera efficace vari tipi di distorsione per tutta la portata dello zoom. Grazie a tali caratteristiche, è possibile ottenere un'alta risoluzione e potenza di elaborazione delle immagini da un'estremità all'altra.
    • La configurazione di nove lamelle di apertura arrotondate consente di eseguire impostazioni di apertura precisissime e ottenere uno splendido effetto bokeh.
    • Questa unità per fotocamera è dotata di un sensore CMOS (di tipo APS-C) da 23,6 mm×15,7 mm e 16M di pixel. In combinazione con il motore di elaborazione delle immagini Smooth Imaging Engine IV, questo sensore consente di scattare immagini di alta qualità con morbide gradazioni di tonalità, minimo livello di disturbo e ad alta risoluzione.
  2. Numerose funzioni di ripresa e alta operabilità
    • La compensazione dinamica della distanza riduce la sovraesposizione delle zone molto illuminate e la sottoesposizione delle aree poco illuminate. Per le scene retroilluminate e ad alto contrasto che non è possibile gestire mediante la compensazione dell'esposizione, la compensazione dinamica della distanza in determinate parti dell'immagine consente di riprendere il soggetto a un livello di luminosità molto simile a quello visto ad occhio nudo.
    • È possibile impostare la sensibilità ISO con incrementi di 1EV o 1/3EV.
    • Grazie alla nuova funzione di bracketing ISO, il fotografo può scattare e registrare tre immagini con sensibilità ISO diverse.
    • Quando la funzione che memorizza le impostazioni di ripresa è attiva, mantenendo premuto il pulsante di rilascio dell'otturatore a metà dopo lo scatto di una foto, il fotografo può continuare a scattare con le stesse impostazioni (messa a fuoco, esposizione, bilanciamento del bianco e via dicendo).
    • È stata estesa la funzione di registrazione di un'immagine JPEG contemporaneamente all'immagine RAW, in maniera tale che sia possibile registrare solo l'immagine RAW. Tale funzione è utile soprattutto per i flussi di lavoro in cui la rifinitura delle foto scattate viene effettuata a posteriori su un PC. Dal momento che il file JPEG non viene registrato contemporaneamente, questa opzione risulta utile anche quando il fotografo desidera aumentare il numero di immagini registrabili sulla scheda di memoria.
    • Ora è possibile attivare/disattivare la finestra della saturazione del bianco che indica le aree in cui le zone luminose verranno rese bianche e quelle in cui verranno perse le gradazioni di colore.
    • È stata ampliata la funzione per l'indicazione dell'inclinazione. Oltre al tradizionale indicatore orizzontale, questa funzione consente ora di rilevare l'inclinazione della direzione del movimento della fotocamera.
    • È possibile inserire nei dati Exif delle immagini informazioni di copyright come il nome del fotografo. È possibile verificare le informazioni registrate nei dettagli della schermata di riproduzione.
  3. Possibilità di messa a fuoco ad alta precisione
    • Per le dimensioni dell'area AF per spot AF, è possibile selezionare l'impostazione normale o puntuale.
    • È inclusa una funzione di assistenza della messa a fuoco per migliorare la precisione della messa a fuoco manuale. Il fotografo può selezionare due diverse modalità e controllare la messa a fuoco rafforzando i contorni e il contrasto.
    • È possibile ingrandire la schermata di ripresa per maggiore praticità nella messa a fuoco. L'area ingrandita è visualizzabile al centro dello schermo o a schermo intero. Inoltre, la qualità delle immagini per l’ingrandimento 4x e 8x è stata ulteriormente migliorata. È possibile spostare l'area da ingrandire tramite il pad direzionale.
  4. La potenzialità di espressione fotografica come marchio distintivo della serie GXR
    • È possibile personalizzare le impostazioni della qualità e del colore delle immagini mediante nove livelli di creazione intuitiva per una gamma completa di immagini.
    • Le impostazioni personali consentono di registrare in anticipo le impostazioni per un'ampia gamma di funzioni di ripresa per poterle utilizzare all'istante quando necessario. Per quanto riguarda la memorizzazione delle impostazioni, nella finestra delle impostazioni personali ora è possibile salvare fino a sei pattern nella fotocamera e altri sei pattern nella scheda SD. Questa funzionalità espande il mondo dell'espressione fotografica, consentendo agli utenti di GXR di scambiare le rispettive impostazioni di ripresa.
    • In modalità di esposizione manuale è possibile selezionare la velocità dell’otturatore B (bulb) e T (tempo). Se si seleziona "B", l'esposizione continua finché il pulsante di rilascio dell'otturatore rimane premuto. Se invece si seleziona "T", è necessario premere il pulsante di rilascio dell'otturatore per avviare e terminare l'esposizione. In entrambe le modalità, l'esposizione termina automaticamente dopo 180 secondi.
    • Sono state aggiunte nuove opzioni per la modalità scena per poter disporre di una più vasta gamma di possibilità. Le cinque nuove opzioni sono effetto flou, elaborazione incrociata, fotocamera giocattolo, miniatura e BN ad alto contrasto. Il fotografo può creare immagini uniche con la semplice pressione del pulsante di rilascio dell'otturatore.
    • È stata aggiunta una funzione di anteprima immagine per consentire la rapida visualizzazione di immagini specifiche fra quelle memorizzate sulla fotocamera. È possibile visualizzare in anteprima fino a 20 immagini.
    • È possibile riprendere filmati HD da 1280 × 720 pixel.

      * Nota: quando si riprendono filmati da 1280×720 pixel, è consigliabile utilizzare una scheda di memoria SD/SDHC con velocità di classe 6 o superiore.

  5. Nuove opzioni aggiunte
    • Paraluce per obiettivo di progettazione recente (LH-2) specificatamente per questa unità per fotocamera.
    • Copriobiettivo (LC-3) che si apre e si chiude contemporaneamente al movimento dell'obiettivo. Non necessita di essere rimosso durante la ripresa.
    • Involucro di protezione (WS-1) per ricoprire la GXR quando sono montati l'unità per fotocamera, il mirino esterno e altri accessori opzionali.

Opzioni dell'OBIETTIVO RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5

Prodotto Modello
Paraluce per obiettivo LH-2
Copriobiettivo autostatico LC-3
Involucro di protezione WS-1
  • *Tutte le lunghezze focali in questa versione sono convertite nei valori equivalenti per una fotocamera a pellicola da 35 mm.
  • *Gli accessori LH-2 e LC-3 sono due nuove opzioni appena introdotte.
  • *Funzioni disponibili quando il corpo della GXR è montato.

RICOH LENS A16 24-85mm F3.5-5.5RICOH A16 24-85 mm F3.5-5.5

Page Top

Select Your Language

Jump to Digital Camera top of the selected language.

Ripresa standard

Sono disponibili per il download immagini di alta qualità della fotocamera digitale.